PROBLEMATICHE PUBBLICI ESERCIZI ED AMA INCONTRO TRA L’AMMINISTRATORE UNICO ZAGHIS ED IL PRESIDENTE PICA

Martedì 14 luglio, presso la sede dell’AMA di via Calderon della Barca, si è tenuto un incontro tra il Presidente Aeper e Fiepet Roma Claudio Pica e l’Amministratore Unico Stefano Zaghis.

Dopo un’attenta analisi dei problemi come l’esenzione dal pagamento della Tari per il periodo del lockdownd e la pulizia dei marciapiedi, sono stati affrontati temi quali l’andamento della raccolta differenziata per le utenze non domestiche, la possibilità di effettuare lo spostamento dei cassonetti stradali ove fossero posizionati sul fronte dei locali di somministrazione anche alla luce della delibera di possibilità di ampliamento OSP e la soluzione del posizionamento dei bidoni per la differenziata per quei locali impossibilitati a collocarli all’interno.

Per quest’ultima problematica, si è deciso di proporre una soluzione comune in grado di superare anche il nodo degli orari per il ritiro e di presentarla durante il confronto con le Sovrintendenze ai Beni Culturali, Nazionale e Capitolina.

L’Amministratore ha comunicato che la Tari non è più riscossa da AMA, ma direttamente dal Comune di Roma, in seguito alla riorganizzazione delle riscossioni dettate dall’utilizzo del sistema di informatizzazione dei pagamenti verso la Pubblica Amministrazione PagoPA.

Per tutto il resto, si è concordato di realizzare un filo diretto tra l’Associazione e l’AMA che ci permetterà di segnalare direttamente i problemi dei singoli Associati alla direzione della Municipalizzata.

PERTANTO INVITIAMO TUTTI GLI ASSOCIATI AD INOLTRARE ALLA MAIL segreteria@associazionebar.it LE SEGNALAZIONI CHE RIGUARDANO:

  1.  problematiche riguardanti ritardi, orari di ritiro, ecc.  della raccolta differenziata utenze non domestiche;
  2. spostamenti ove possibile e/o pulizia dei cassonetti;
  3. pulizia delle strade anche non fossero attigue all’attività.

Per ulteriori informazioni, potete contattare i nostri uffici:

tel. 0657288854

whatsapp 3426577354

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *